Topografo Sirius

Il TOPOGRAFO SIRIUS è il modello di ultima generazione con un sistema ad alta precisione per l’analisi tridimensionale della cornea (topografia=mappa) sia della faccia anteriore che quella posteriore. Ciò permette di studiare, monitorare e, sopratutto, scoprire preventivamente molte patologie quali la cataratta, la valutazione dell angolo irido corneale per la patologia glaucomatosa (vedi glaucoma) ed il cheratocono, una malattia evolutiva della cornea non correggibile tramite lenti la cui conseguenza è il trapianto di cornea tramite chirurgia. In soggetti giovani, o nei quali la malattia è ancora allo stadio iniziale, il trapianto può essere evitato grazie a nuove forme terapiche come il cross linking: è quindi intuibile quanto sia importante diagnosticare precocemente l’evoluzione della malattia ed intervenire per tempo.

Il Topografo Sirius viene utilizzato correntemente per eseguire:

  • esami pre-operatori degli interventi di correzione dei difetti visivi (quali miopia, ipermetropia ed astigmatismo), nonché a valutare la fattibilità o meno degli stessi;
  • pupillometria (misurazione della pupilla, utile per monitorare dimensione e decentramento pupillare);
  • pachimetria (misurazione dello spessore corneale, utile anche per lo screening del glaucoma);
  • densitometria della cataratta;

L’apparecchio è anche dotato di un telecamera centrale per analizzare il film lacrimale tramite video,  molto utile in caso di secchezza oculare che colpisce soprattutto le donne in pre e post menopausa.

Tutto questo rende l’apparecchio un prezioso strumento di diagnosi oculistica, sia per i giovani che per gli anziani, di cui il dott. Andreassi ha dotato lo Studio Medico Biondi all’inizio del 2015, nell’ottica di voler fornire un servizio sempre di eccellenza a tutti i suoi affezionati pazienti.